Grande successo di partecipazione alla festa di Polistena “Villaggio rosso”

Si è conclusa a Polistena la “quattro giorni” di festa “Villaggio Rosso”, organizzata dalla sezione del PCI di Polistena e da Generazione.com, associazione che promuove il progetto della piattaforma Berlinguer, la prima piattaforma politica italiana a funzionare su blockchain e candidata al premio europeo “The innovation in politics award 2019”.

Villaggio Rosso, una delle poche feste politiche in circolazione ha registrato un grande successo di partecipazione e coinvolgimento di persone. La festa si è aperta con un dibattito sull’autonomia differenziata che poi si è tramutato in un’analisi dell’attuale momento politico determinato dalla crisi della maggioranza di governo Lega-M5stelle. Si è passati poi a trattare temi di respiro più ampio, dall’Europa ai territori, sino a giungere alla discussione sulla sanità calabrese e sulla necessità di potenziare gli organici e i servizi degli ospedali pubblici al fine di assicurare a tutti, anche a chi non ha le risorse, la possibilità di curarsi.

Si è ragionato di come costruire un progetto nuovo alla Regione Calabria che secondo gli organizzatori di Villaggio Rosso “deve portare aria di vero cambiamento nei palazzi regionali”. In tal senso è stato ospite in una delle serate Carlo Tansi, già capo della Protezione civile regionale, con il quale si è solo iniziato un primo utile confronto che dovrà essere verificato strada facendo.

Inoltre sono stati ospiti nelle varie serate di approfondimento Luca Cangemi della segreteria nazionale del PCI, il prof. Walter Nocito dell’Università della Calabria, il professore De Fiores docente universitario di diritto costituzionale a Napoli, Francesco Cannatà autore del libro “Nel cuore d’Europa”, Aldo Alessio sindaco di Gioia Tauro, Pino Spinelli segretario regionale di Rifondazione Comunista, Federica Roccisano del movimento I Riformisti, il giornalista Francesco Donnici del Corriere della Calabria, Salvatore Pandolfi esperto di blockchain, il professor Mario Caligiuri, pedagogista dell’Unical.

Infine nel comizio finale si è discusso della crisi di governo e delle possibili vie di uscita. Il Sindaco Tripodi, esponente del PCI e fondatore di Generazione.com ha affermato dal palco che “Il Partito Democratico e la sinistra non devono avere paura delle elezioni, le elezioni sono il momento più alto della democrazia e chi ha la coscienza politica a posto deve affrontarle in modo sereno” Ma tanti sono stati i riferimenti all’esperienza di governo municipale di Polistena diventata un modello politico di onestà, trasparenza, buona amministrazione per il territorio e la Calabria grazie ad una classe dirigente giovane e capace al servizio esclusivo del popolo.

Il “modello Polistena” va allargato ed esteso, non può essere disperso e il Sindaco Michele Tripodi è stato definito dai relatori un “patrimonio da valorizzare”. E’ toccato allo stesso Sindaco parlare del futuro “da costruire nel segno dell’innovazione e della continuità” chiudendo la festa con alcune parole d’ordine: “Noi non abbandoniamo il campo, ci siamo e continueremo ad esserci perchè siamo uomini del popolo in prima linea quando occorre battersi per i bisogni sociali dei cittadini come casa, lavoro, diritto alla salute”

 

Polistena lì 22/08/2019

UFFICIO STAMPA

PCI POLISTENA - GENERAZIONE.COM

Posted: 22 Ago 19 By: Category: Comunicato Letto 181 volte

Bon Bon Cadogi I Casolari
Conad FMB Tubes Hotel Mommo
Lombardo Full Service



Redazione

SEGUI I NOSTRI ARTICOLI!

Devi effettuare il login per inviare commenti
Altro in questa categoria:

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.